Morte improvvisa del culturista Ben Hernett

Una morte improvvisa che ha sorpreso gli amanti del bodybuilding, quello di Ben Hernett , lascia il mondo del lutto per il bodybuilding da quando il 37enne inglese è stato trovato senza vita da suo padre che ancora non può accettare questo sfortunato evento.

Ben Hernett era un famoso culturista inglese di 37 anni che piange il mondo del bodybuilding con la sua morte improvvisa, soprattutto perché le cause della sua morte sono ancora sconosciute.

L’atleta è stato trovato morto da suo padre nella sua casa di Choppington e la sua famiglia non trova alcun motivo per la sua morte, poiché sostengono che Hernett non ha consumato alcolici e non ha vizi che potrebbero portare a un risultato così sfortunato.

Morte improvvisa del culturista Ben Hernett 1

 

Un po ‘della storia di Ben Hernett

Ben Hernett stava costruendo la sua carriera nel bodybuilding costantemente e con un ottimo lavoro, lasciando persino la sua professione di camionista per dedicarsi esclusivamente ed esclusivamente alla cura del proprio corpo.

Come molti atleti nel mondo del bodybuilding, Ben Hernett ha iniziato partecipando a vari campionati nella disciplina.

Seguendo sempre una routine molto rigorosa, come ha riferito suo padre, Hernett preparava fino a otto pasti al giorno per prepararsi correttamente alle competizioni.

Ma inoltre, la morte improvvisa di Hernett non è stata spiegata fino ad ora poiché era ben noto nel mondo del bodybuilding sia per la sua dedizione in palestra, la sua routine di allenamento e il suo corpo, sia per non aver consumato alcol o avere vizi.

Ben Hernett e il suo amore per la sua famiglia

Il culturista Ben Hernett aveva appena sposato Emma solo otto mesi fa e aveva appena appreso della felicità di essere un padre.

LEGGERE  Come allenarsi secondo il tuo tipo di corpo - ectomorph

Suo padre ha pianto la morte di suo figlio dicendo pubblicamente: «È devastante, le nostre vite non saranno più le stesse. Perdere un figlio genitore non è quello che dovrebbe essere.

La madre di Hernett rivelò inoltre che per cinque mesi la sua vita fu la sua giovane figlia: “Emma era il suo mondo. Era orientato alla famiglia, gli piaceva stare con tutti noi. ”

Altre morti improvvise nel mondo del bodybuilding

Hernett non è la prima morte improvvisa a scioccare e rattristare il mondo del bodybuilding.

Una delle sparizioni più recenti è stata quella di Rich Piana, il bodybuilder americano che ha trascorso due settimane in coma prima di morire a soli 46 anni per overdose di steroidi.

Si ricorda anche la morte di Michelle White, che morì improvvisamente, ma questa volta non furono gli steroidi ma l’abuso del consumo di proteine, una pratica molto comune oggi tra i culturisti.

I resti di Hernett furono velati nella chiesa di San Giovanni a Bedlington, e le ragioni della sua morte improvvisa, che piange il mondo del bodybuilding soprattutto per essere qualcuno che amava l’esercizio, non sono state finora rilasciate. vita sana e un uomo che letteralmente “vissuto in palestra”.